+39 050 7846250

Luminara di San Ranieri

Informazioni generali

DurataDestinazionePartenza
3 giorni e 2 notti
Italia (Pisa)
Italia (Pisa)

Descrizione

Vivi quest’emozionante festività per ammirare una Pisa notturna illuminata da ben 100.000 lumini e strabilianti fuochi d’artificio di ogni colore e forma!

Dal 15 al 17 Giugno, goditi questi giorni!

Il mese di giugno per la città di Pisa è sinonimo di attività, concerti e eventi che regalano all’intera comunità grande fervore.  La Festa di San Ranieri è una delle festività tanto attese, se non quella per eccellenza, che Giugno ci porta.  Festa cittadina che si svolge nella serata del 16 giugno, vigilia del Santo patrono, San Ranieri.

La storia vuole che il 25 marzo 1688, nella cappella del Duomo di Pisa, intitolata all'Incoronata, venne solennemente collocata l'urna che contiene il corpo di Ranieri degli Scaccieri, Patrono della città, morto in santità nel 1161. Cosimo III de' Medici aveva infatti voluto che l'antica urna contenente la reliquia fosse sostituita con una più moderna e fastosa.
La traslazione dell'urna fu l'occasione per una memorabile festa cittadina, dalla quale, secondo la tradizione, ebbe inizio la triennale illuminazione di Pisa che dapprima si chiamò illuminazione e poi, nell'Ottocento, Luminara.

Il primo documento storico attestante la tradizione della luminara risale al 1337. Festa abolita e poi ripresa in più occasioni.

Come si svolge:

Ogni anno circa 100.000 lumini in gergo pisano lampanini vengono posti su telai in legno detti biancheria che vanno a disegnare le forme architettoniche di chiese, palazzi e torri dei Lungarni. 

Dopo l'accensione e grazie allo spegnimento dell'illuminazione pubblica e privata, l’effetto di queste luci offre una suggestione unica.

Tutti i palazzi e le vie sono illuminate dalle solo luci di questi lampanini.

A rendere ancora più speciale la serata sono i fuochi d'artificio sparati, intorno alle undici e mezza, dalla Cittadella e da alcune piattaforme galleggianti poste sul fiume Arno, creando con le fiammelle dei lumini poste sui Lungarni una scenografia unica. Tutta la durata dei fuochi è accompagnata da musica classica e dal racconto storico della festa.

Programma

Giorno 1:
Arrivo in autonomia nella città di Pisa nel primo pomeriggio e sistemazione in hotel.
Avrete modo di iniziare a scoprire in autonomia le meraviglie storiche, architettoniche e artistiche che questa città è in grado di offrire. È un vero e proprio museo a cielo aperto.
Tutto questo in attesa della vera festività protagonista di questo weekend: la Luminara di San Ranieri, che si svolge nella serata del 16 giugno, vigilia del Santo Patrono.

Perché “Luminara”?
La storia vuole che il 25 marzo 1688, nella cappella del Duomo di Pisa, intitolata all'Incoronata, venne solennemente collocata l'urna che contiene il corpo di Ranieri degli Scaccieri, Patrono della città, morto in santità nel 1161.
Cosimo III de' Medici aveva infatti voluto che l'antica urna contenente la reliquia fosse sostituita con una più moderna e fastosa.
La traslazione dell'urna fu l'occasione per una memorabile festa cittadina, dalla quale, secondo la tradizione, ebbe inizio la triennale illuminazione di Pisa che dapprima si chiamò illuminazione e poi, nell'Ottocento, Luminara.

L’attesa vi assicuriamo che ne varrà la pena!
Alla sera, cena in ristorante tipico e pernottamento.

Giorno 2:
È San Ranieri!
Dopo la prima colazione in hotel, vi aspetta una visita guidata della durata di 2 ore dei gioielli della città: i 4 colossi monumentali di Piazza dei Miracoli.
Questa non ha certo bisogno di introduzioni…il Campanile, meglio conosciuto come la Torre Pendente che si erge per ben 57 metri, è senza dubbio il simbolo di Pisa.
Visita guidata dell’intera piazza ed ingresso al Camposanto Monumentale e alla Cattedrale, in cui interni lasceranno davvero senza fiato.
La guida vi lascerà per l’ora di pranzo presso uno dei ristoranti locali, così da deliziare i vostri palati in vista dello spettacolo di luci che vi attende.

Dalle 15:00 inizierà l’accensione dei lumini sui Lungarni compresi tra il Ponte della Cittadella e il Ponte della Fortezza. All’imbrunire, lo spegnimento dell’illuminazione artificiale pubblica e privata, farà immergere i Lungarni nella magica sera di San Ranieri, creando una suggestione unica.
Ogni anno circa 100.000 lumini, in gergo pisano lampanini, vengono posti su telai in legno detti biancheria che vanno a disegnare le forme architettoniche di chiese, palazzi e torri dei Lungarni.

A rendere ancora più speciale la serata sono i fuochi d'artificio sparati, intorno alle 23:30, dalla Cittadella e da alcune piattaforme galleggianti poste sul fiume Arno, creando con le fiammelle dei lumini poste sui Lungarni una scenografia unica
Il fiume contribuisce al suggestivo spettacolo riflettendo la bella illuminazione sulla sua superficie acquatica, incentivando l’effetto luministico dell’insieme.
Tutta la durata dei fuochi è accompagnata da musica classica e dal racconto storico della festa.
Cena libera e pernottamento.

Giorno 3:
Prima colazione, check-out e partenza verso la propria abitazione.


€ 200,00 a persona

La quota include

2 pernottamenti con trattamento di prima colazione
Visita guidata di mezza giornata di Piazza dei Miracoli
Ingresso alla Cattedrale e al Camposanto Monumentale
1 cena e 1 pranzo in ristorante

La quota non include

Pasti non indicati nel programma
Extra di carattere personale
Tutto quanto non espressamente descritto nella sezione "La quota Include"

Itinerario

Giorno Pernottamento Informazioni addizionali
1 4 StellePisa   Pisa - indifferente
2 4 StellePisa
3   Pisa

Sistemazioni previste in ciascuna località

Luogo
Pisa4 Stelle